Xylella, il Consiglio rinvia la discussione sul disegno di legge

 "L'idea è quella di procrastinare l'approvazione, la votazione, la discussione del disegno di legge, in attesa che si concluda l'iter negoziale con Bruxelles su alcuni degli argomenti che sono già ricompresi all'interno del nostro disegno di legge". Lo ha spiegato l'assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo Di Gioia, illustrando a Bari, nel Consiglio regionale la richiesta di rinvio della discussione sul disegno di legge riguardante la gestione della batteriosi da Xylella fastidiosa. 

 Il dibattito è arrivato il giorno dopo la visita a Bari del commissario europeo all'Agricoltura, Phil Hogan, intervenuto ad una conferenza sul settore agricolo nella Regione mediterranea, nella quale ha apertamente parlato di "una sorveglianza sulla Xylella che sta funzionando" e chiarito che sussiste "la volontà di rimuovere il divieto di reimpianto degli ulivi nelle zone infette".    In aula Di Gioia ha sottolineato che "è più giusto sospendere la discussione sulla legge in materia di Xylella ed avere un'intesa forte con la Commissione Europea, aspettando qualche settimana per capire se, come immaginiamo, riusciremo a ottenere in via negoziale concessioni alle nostre proposte. Siamo serenamente nella possibilità di far slittare di qualche giorno l'approvazione della legge sulla Xylella, fortemente voluta dalla maggioranza e dal Governo regionale, che deve essere - secondo Di Gioia - anche un punto d'intesa con Bruxelles e non un elemento di rottura o un elemento che possa costituire ostacolo al proficuo dialogo con la Commissione europea".    Secondo l'assessore pugliese, "c'è un apprezzamento ormai unanime della Commissione sulla buona capacità di monitoraggio, che continua. Tutta la parte cogente della legge è - ha aggiunto Di Gioia - già oggi trasfusa in atti amministrativi che hanno efficacia, abbiamo i regolamenti comunitari, la ricerca è stata finanziata, stiamo cercando altre risorse. Insomma bloccare la legge - ha infine assicurato Di Gioia - non significa aver bloccato le attività sulla Xylella". 

Scrivi commento

Commenti: 0