Sinistra italiana, al congresso di Rimini arriva "zio Michele"

 

"Voglio conoscere tuo figlio. Mi auguro che tu gli dica che quest'uomo grande e grosso che te ne ha combinate tante, per lui rimane "zio Michele". Queste le parole rivolte dal governatore pugliese Michele Emiliano a Nichi Vendola presente a Rimini col figlio Tobia in occasione del congresso fondativo di Sinistra italiana. Lo zio Michele è il governatore Emiliano che ha portato il proprio saluto nel corso dell'assise riminese. Un gesto di cortesia ma che va ben oltre il bon ton istituzionale e che prelude, in caso di scissione del Pd, ad un dialogo sempre piu' fitto con tutti i soggetti della sinistra italiana. A cominciare dalla formazione di Vendola che domani incoronera' Nicola Fratoianni (ex assessore della giunta Vendola) a segretario nazionale. I rapporti tra Emiliano e Vendola sul piano politico non sono mai stati idilliaci, in alcuni casi anche molto aspri, ma sempre calorosi sul piano dei rapporti umani. 

Scrivi commento

Commenti: 0