Spesa sanitaria, Lorenzin: "Deroghe per Taranto"

BARI di Redazione AntennaSud

 

Sanità. “Le deroghe per Taranto saranno valutate in base alle evidenze scientifiche”: lo annuncia Il ministro Lorenzin, garantendo che "da parte del Governo c'è apertura ad aiutare la Puglia, in base però ad un piano strutturato da applicare sul territorio".

Deroghe in materia di spesa sanitaria per l’area di Taranto, interessata da un forte inquinamento ambientale e dai connessi effetti sulla salute. E' la richiesta del governatore della Puglia, Michele Emiliano, retierata al ministro della salute Beatrice Lorenzin, ospite nei giorni scorsi a Bari del convegno organizzato dall’Ordine dei Farmacisti Bari e BAT nell’ambito del Caduceo 2016.

"Possiamo capire insieme quali sono le esigenze, e le valuteremo in base alle evidenze scientifiche" ha risposto Lorenzin, garantendo la disponibilità del Governo ad aiutare la Puglia. "In base però - ha precisato - ad un piano strutturato da applicare sul territorio”.

"E' stata una sorpresa straordinaria - ha dichiarato Emiliano - perché è il primo segnale concreto che il Governo ci dà e le deroghe al decreto 70 sulle assunzioni e anche sulla disponibilità alla spesa con riferimento ai casi fuori scala, con riferimento al dato epidemiologico il ministro è stato molto serio oggi nel definire i criteri con i quali derogare e che certo non possono essere basati su luoghi comuni ma su dati scientifici. Da questo punto di vista la Puglia ha già approntato il necessario per dimostrare la eccezionalità di questi dati epidemiologici che sono connessi alla attività industriale”.