Cerignola: lancia cane dal sesto piano, la moglie: "Voleva lanciare anche me"

CERIGNOLA (FG) di Redazione AntennaSud

 

 

Un volo dal sesto piano che è stato fatale per il cucciolo di pitbull lanciato da un marito violento al culmine di un litigio con la moglie. E' accaduto a Cerignola, nel Foggiano. Dal racconto della donna sembra che, dopo il suo cane. il marito volesse lanciare dal balcone anche lei.

Avrebbe fatto fare un volo dal sesto piano anche alla moglie se la donna non fosse riuscita a mettersi in salvo. Al termine dell’ennesimo litigio con la moglie,  un uomo di 55 anni di Cerignola, nel Foggiano, ha afferrato il cucciolo di pitbull della donna e lo ha lanciato fuori dal balcone al sesto piano, uccidendolo. La donna, sotto shock, è riuscita a scappare liberandosi dalla presa dell'uomo e a rifugiarsi da un vicino di casa. Il terribile litigio che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi è avvenuto in via Urbe, alla periferia di Cerignola. I carabinieri hanno arrestato il marito violento che dovrà rispondere di maltrattamenti  in famiglia, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. I vicini raccontano che erano sempre più frequenti i litigi tra i due coniugi, entrambi incensurati cerignolani. All’arrivo dei carabinieri, l’uomo si era barricato in casa nel tentativo di bloccare i militari che hanno dovuto sfondare la porta d’ingresso dell’appartamento per bloccare, con non poca difficoltà il 55enne, e arrestarlo.