Gravina, ritrovato senza vita il 31enne scomparso

GRAVINA IN PUGLIA di Redazione antennaSud

 

Gli investigatori indagano sulla morte di Raffaele Dimattia, il 31enne di Gravina in Puglia ritrovato senza vita sotto un ponte. L'uomo era scomparso il 24 ottobre, dopo essere uscito di casa dove viveva con i genitori.

Ritrovato senza vita sotto il ponte "Madonna della Stella" Raffaele Dimattia, il 31enne scomparso lo scorso 24 ottobre a Gravina in Puglia. Il corpo, nascosto in parte dall'acqua, è stato scoperto dai vigili del fuoco, impegnati con le forze dell’ordine nelle ricerche dell'uomo, di cui si erano perse le tracce da dieci giorni.

I soccorritori dei vigili del fuoco hanno utilizzato un elicottero per recuperare la salma del ragazzo. Raffaele Dimattia, che abitava con i genitori nel centro storico di Gravina, era uscito di casa senza portare con sé il telefono. Dopo aver comprato un gratta e vinci dal tabaccaio, aveva raggiunto il ponte sulla gravina dove sarebbe rimasto per un paio d'ore, secondo le testimonianze degli operai che stavano preparando la zona per le riprese di un film e che gli avevano parlato.

Il giorno seguente l'uomo sarebbe stato visto in città. Per le ricerche, oltre ad un nucleo di cinofili, è stato impiegato anche un drone in uso al Comune di Gravina.

Dimattia sarebbe precipitato nella gravina, proprio sotto il ponte dov'era stato visto l'ultima volta dagli operai. Secondo gli inquirenti l'uomo scomparso si sarebbe allontanato volontariamente.