Regione Puglia: 50 milioni di euro per farmaci innovativi

BARI di Redazione AntennaSud

 

 

50 milioni di euro in più per finanziare l’acquisto di farmaci innovativi, l’accordo integrativo per la medicina generale e per le maggiori spese in conto capitale. Questo il risultato dell’approvazione di una proposta di legge da parte della Giunta pugliese. 

Saranno stanziati 50 milioni di euro per i maggiori oneri nel 2016 per il Servizio sanitario regionale, in modo da finanziare l’acquisto di farmaci innovativi, l’accordo integrativo per la medicina generale e per le maggiori spese in conto capitale.  La Giunta, su proposta dell’assessore Piemontese e d’intesa con il presidente Emiliano, ha approvato una proposta di legge per una variazione di bilancio su “risorse aggiuntive a favore del Servizio sanitario regionale”. In particolare, per i farmaci contro l’epatite C, per la quota non garantita dal finanziamento nazionale, saranno destinati 10 milioni di euro, in modo da “ridurre le liste d’attesa per la somministrazione del farmaco e per scongiurare eventuali ricorsi a farmaci non registrati o provenienti dall’estero. Per i maggiori costi dell’assistenza primaria sul territorio (medicina generale), saranno destinati 10 milioni di euro. Gli ultimi 30 milioni, invece, saranno stanziati nel bilancio regionale per coprire gli investimenti sanitari sostenuti dalle aziende sanitarie nel 2016, in attesa che siano “riattivati” i finanziamenti dell’art. 20 della legge 67/88 per gli investimenti in sanità.