Immigrati residenti in Puglia, nel 2015 +4,2%

ROMA di Redazione AntennaSud

 

La fotografia degli stranieri residenti in Italia nel 2015, nel dossier statistico Idos sull'immigrazione presentato oggi. Per quanto riguarda la Puglia, il numero dei residenti immigrati è cresciuto del 4,2% rispetto all'anno precedente. Ma sentiamo i dettagli.

Quasi 5 milioni e mezzo: tanti gli stranieri residenti in Italia a fine 2015. La stima tiene conto sia degli stranieri residenti registrati dall'Istat, sia dei soggironanti non ancora iscritti all'anagrafe. I numeri sono contenuti nel dossier statistico Idos presentato oggi a Roma.

Per quanto riguarda la Puglia, "nel 2015, rispetto all'anno precedente, il numero di stranieri residenti è aumentato del 4,2%, in un Sud che raggiunge il 5,1% di media e in un'Italia ferma allo 0,2%".

Secondo le variazioni percentuali dei residenti stranieri rispetto all'anno precedente, "nelle province maggiormente interessate dagli sbarchi e dalle relative conseguenze (Lecce e Taranto) l'aumento è rispettivamente pari all'8,3% e al 5,7%. Seguono Foggia con il 3,3%, Bari e BAT con il 3% e Brindisi con il 2,5%". La provincia dove l'incidenza degli stranieri sui residenti risulta "più marcata" è quella di Foggia (4,3%).

Secondo lo studio "non sono certo i nuovi nati a provocare l'aumento generale dei residenti stranieri in Puglia: nel 2015, infatti, sono nati 1.537 bambini stranieri, una quota pari all'8,8% sulle iscrizioni anagrafiche dell'anno, che fanno segnare un risultato comunque in crescita".

Nel 2015 in Puglia sono stati assunti 13.278 immigrati. Sette su dieci sono maschi, e provengono prevalentemente da Romania, Bulgaria, Mali e Albania. Il 51% di loro è stato impiegato in agricoltura.