Omicidio Porro, la Polizia arresta uomo vicino al clan Caracciolese

BARI di Redazione AntennaSud

 

 

Era da poco diventato collaboratore di giustizia quando fu ucciso con colpi d’arma da fuoco nel mercato rionale del quartiere San Pasquale. Era il 25 marzo del 2009.  La Polizia di Bari ha arrestato il presunto responsabile dell’omicidio del 53enne Orazio Porro.

La Polizia di Bari ha arrestato il presunto responsabile dell'omicidio del 53enne Orazio Porro, collaboratore di giustizia ucciso con colpi d'arma da fuoco nel mercato rionale del quartiere San Pasquale il 25 marzo 2009. Per l'omicidio di Porro era stato già processato e poi assolto con sentenza passata in giudicato il boss Giacomo Caracciolese (poi ammazzato in un agguato nell'aprile 2013). 

Porro era stato scarcerato pochi giorni prima del delitto. Aveva deciso di collaborare con la giustizia dopo una condanna nel processo Borgo Antico sugli affari illeciti del clan Capriati. Ora la Squadra Mobile di Bari, coordinata dalla Dda, ritiene di aver individuato il vero sicario di quel delitto, un uomo comunque vicino allo stesso clan Caracciolese. Il killer è Antonio Moretti, già in cella per il triplice omicidio del San Paolo.