Foggia: lite tra studenti fuori dalla scuola, 18enne perde un occhio

FOGGIA di Maria Luisa Troisi

 

 

Perdere un occhio a 18 anni a causa di un litigio tra compagni. E’ accaduto a Foggia, davanti ad un istituto scolastico.

Brutta storia di violenza che arriva da Foggia. Una aggressione tale da far perdere un occhio ad un ragazzo che, pare, abbia chiesto spiegazioni ad un 16enne circa una discussione che aveva avuto con la sua fidanzata. In tutta risposta, forse anche per timore della sua reazione, due pugni in un occhio. Il 18enne è finito a terra, in una pozza di sangue, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Riuniti di Foggia, dove per le gravi lesioni i medici gli hanno asportato l’occhio. Il litigio avvenuto è avvenuto nei pressi dell’istituto tecnico 'Pacinottì di Foggia. Secondo una prima ricostruzione, sembra che il sedicenne abbia avuto una discussione con una sua compagna di classe, fidanzata della vittima. Quest’ultima, all’uscita dalla scuola, si sarebbe avvicinata al minorenne per chiedere spiegazioni. Per tutta risposta, forse perché temeva un’aggressione, il 16enne, che segue con un docente di sostegno le lezioni in classe con la fidanzata del 18enne aggredito, avrebbe sferrato due pugni colpendo ad un occhio il fidanzato della ragazza. Il 16enne è stato denunciato in stato di libertà per lesioni gravissime, ma è ricoverato in ospedale in preda ad una grave crisi ansiosa. Sul posto sono immediatamente intervenuti preside e vice-preside dell’istituto scolastico, allertati dalle grida provenire oltre i cancelli dell’istituto- Sull’accaduto indaga la polizia che ha acquisito le immagini delle telecamere della videosorveglianza dell’istituto scolastico.