Al via Spartan Race e Taranto, 3.500 atleti da Usa e Ue

TARANTO di Redazione AntennaSud 

 

Mancano ormai pochi giorni alla spettacolare gara della Spartan Race Italia, con le tre  specialità– Sprint, Super e Beast  che  per la prima volta si terranno a Taranto sabato  29  e domenica 30 ottobre. Per la corsa mozzafiato più impegnativa al mondo è stata scelta Taranto in quanto "casa" degli spartani in Italia, la città più greca d'Italia. 

Secondo la mitologia greca Taranto fu fondata da uno spartano, il condottiero Falanto. E dunque il capoluogo jonico non può che rappresentare il luogo ideale per la gara degli spartani. L’evento che si svolgerà il 29 e 30 ottobre prevalentemente nel Parco Cimino, è già un record con oltre 3500 iscritti provenienti da Stati Uniti, Alaska, Arizona, Kansas, Minnesota, Virginia  e, per quel che riguarda l'Europa, da Belgio, Francia, Gran Bretagna, Slovacchia, Germania, Polonia, Spagna, Portogallo, Austria e Svezia.  La Spartan Race è  un'ottima occasione per scoprire la storia e le bellezze del capoluogo ionico, ricchissimo di storia e testimonianze archeologiche magno greche.  Pugliapromozione sostiene l’evento, che apre la stagione dell’autunno in Puglia, con la pubblicazione di maxicartoline, di nuovi pieghevoli con gli attrattori culturali della città di Taranto, oltre che con i drappeggi lungo i viali della città con il claim “Spartani ben tornati a casa. Molto soddisfatti anche gli organizzatori:  l’appuntamento di Taranto si sta trasformando in un evento di rilevanza molto particolare. Spartan Race è nata in America, ma la sua casa è in Europa: a Sparta in primis e a Taranto in seconda battuta. Gli Spartans stanno cioè trovando la via di casa e Taranto che rappresenta il ponte ideale verso Sparta. Le proiezioni danno al momento la cifra di 3.500 partecipanti: meglio di quanto accadde al momento dello sbarco di Spartan Race a Roma, poi raddoppiato.