Brindisi, partiti si preparano alle amministrative

BRINDISI – Brindisi guarda al prossimo al appuntamento appuntamento elettorale con le amministrative di primavera con coalizioni e partiti alla ricerca di equilibri e allenze. Nel centro-destra nonostante la vittoria elettorale nazionale tiene banco il caso lega dopo le dimissioni del segretario cittadino Mimmo De Michele e la posizione più volte espressa in consiglio comunale a favore dell’attuale maggioranza del consigliere saponaro che ha ricevuto l’appoggio del coordinatore provinciale Vittoria Zizza in una recente nota. Discorso diverso invece per la coalizione di centro che parte da una base che al momento sembra consolidata in attesa però di trovare un nome da presentare all’elettorato per il ruolo di prima cittadino. Restano separata al momento invece le strade tra il centro-sinistra ed il MoVimento 5 stelle che sembrerebbe aperto ad un dialogo con il partito democratico ma meno propenso ad un appoggio ad una riga candidatura del sindaco Rossi. Un punto di convergenza tra le parti è arrivato in questi giorni sulla proposta proprio del partito pentastellato di un referendum sull’utilizzo della colmata di Capobianco che sembra poter essere un assist proprio all’attuale maggioranza. Una situazione quindi ancora in evoluzione ma che preannuncia un’intensa campagna elettorale per la guida del capoluogo Adriatico.