Clan controllava il porto di Bari, ministero parte civile

Condividi

Con la costituzione delle parti civili, tra cui c'è anche il Ministero dell'Interno, è cominciata l'udienza preliminare contro le 37 persone presunte affiliate al clan Capriati di Bari che secondo l'accusa avrebbero assunto il controllo della gestione dei servizi di assistenza e viabilità all'interno del porto.

Nessun commento ancora

Lascia un commento