Archivi categoria : Sport

La Fipe Puglia celebra le 100 società affiliate

5555 atleti, 785 insegnanti tecnici e 26 ufficiali di gara.

Sono i numeri di un 2019 fantastico per il Comitato Regionale Puglia della Federpesisitica. Un anno non ancora concluso ma che ha portato già grandi risultati.
Numeri spiegati in conferenza stampa dal presidente Regionale Gaetano Martiriggiano, che, presso la sala riunioni della Scuola Regionale dello Sport, a Bari, davanti ad una folta platea ha illustrato i risultati, frutto di coesione, gioco di squadra, collaborazione tra le varie province e lavoro in sinergia tra i vari settori, dalla segreteria al settore tecnico a quello della comunicazione.

Una Puglia che non vuole fermarsi qui e ha l’obiettivo di continuare a mietere successi, sia in campo nazionale che in campo internazionale. Dai successi di Bordignon, Lombardo, Alemanno, Imperio, Piccinno, Battaglia, Franco e Giustino in campo femminile a quelli di Massaro e Sederino in campo maschile fino ai trionfi di Fitness Center Acquaviva e Pesistica Capurso nelle gare a squadre, con tanti giovani talenti in rampa di lancio pronti a mettersi in mostra negli anni a venire.

“100 società sono un punto di partenza – le parole del presidente Gaetano Martiriggiano – siamo già a buon punto per nuove affiliazioni. Non è però solo una questione numerica ma anche di progettualità. Ci teniamo a far crescere la nostra disciplina sportiva e la consapevolezza di uno sport sano, pulito, che non sia solo strappo e slancio. Le gare sono frequentate da molti giovani che fanno della pesistica uno stimolo per una vita sana. Nel nostro futuro ci sono anche i confronti con le istituzioni: politiche, scolastiche, progetti con le università e attività utili per una società intera”.

A salutare il traguardo anche il presidente nazionale Antonio Urso: “La Puglia sta continuando a raccogliere quello che ha seminato in 95 anni di storia. Questo risultato è l’emblema di quello che è stato fatto, del come è stato fatto e del percorso per arrivare a festeggiare le 100 società, un lavoro straordinario fatto di uomini e donne del comitato regionale. A partire dal presidente Gaetano Martiriggiano, continuando con i tecnici, gli atleti e gli ufficiali di gare. La pesistica, attraverso l’allenamento della forza riesce a mettere le persone in condizione di stare bene e di poter avere una postura e una muscolatura adeguata alla vita che conducono, riducendo il rischio di malattie e permettendo allo Stato di risparmiare in termini di spesa per la salute”.

A fare gli onori di casa il presidente del Coni Puglia Angelo Giliberto, che si è soffermato sull’importanza delle strutture rimarcando l’impegno del suo comitato per i finanziamenti nel mondo dello sport. La Pesistica non è solo un insieme di gesti atletici, ma anche un metodo di formazione per future figure professionali.

A tal proposito sono intervenuti il professor Roberto Bellotti, direttore del dipartimento di Fisica dell’Università egli studi di Bari e candidato al ruolo di Magnifico Rettore, e il professor Francesco Fischetti, direttore della facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Bari e delegato dal Rettore ai rapporti con le istituzioni in ambito sportivo.

Il tutto con la promessa da parte del vicesindaco di Bari, Pierluigi Introna, di portare presto una competizione di livello nazionale o internazionale nel capoluogo e con l’augurio di celebrare presto nuovi successi e arricchire un medagliere ancora affamato di vittorie.

Pallamano femminile, Conversano è in serie A1

Il Conversano è promossa nella Serie A1 Femminile della prossima stagione. A meno di un anno dalla rinuncia al massimo campionato, con due Scudetti e tre edizioni della Coppa Italia in bacheca, il club pugliese ha riconquistato il posto tra le grandi della Pallamano italiana grazie alla vittoria della Final8 Promozione disputata al Pala Tacca…
Vai all'articolo

Volley, Bari tappa fondamentale per Tokyo 2020

BARI IL PROSSIMO AGOSTO SARA’ CAPITALE DEL VOLLEY. LA NAZIONALE DI BLENGINI INFATTI AL PALAFLORIO SI GIOCHERA’ LE QUALIFICAZIONI PER LE OLIMPIADI. PREVISTE ANCHE DUE AMICHEVOLI CON IL BELGIO.

Pallamano in lutto, scomparso il portiere Francesco Amendolagine

E' scomparso improvvisamente all’età di 35 anni, Francesco Amendolagine, portiere pugliese del Bolzano. Amendolagine aveva contribuito alla vittoria della Coppa Italia da parte del team altoatesino giunta nel febbraio scorso. In carriera aveva fatto parte, inoltre, dei roster di Conversano e Casarano, disputando anche le Coppe Europee, oltre che, più di recente, difendendo la porta…
Vai all'articolo

Fase interregionale di qualificazione ai campionati italiani juniores di Pesistica, Capurso sul gradino più alto del podio

Ancora Pesistica Capurso. Dopo il trionfo ai Campionati di Regionali di Classe anche ad Avetrana le società dei presidenti Cecilia Verde si è imposta anche al Palasport di via Ariosto di Avetrana, precedendo la Fitness Center Acquaviva e la New Body and Soul Monopoli, nella Fase Interregionale di qualificazione ai Campionati Italiani Juniores di Pesisistica…
Vai all'articolo

Bari, Vivicittà: in 4mila in corsa nel capoluogo

Due percorsi, uno competitivo e l'altro per appassionati e curiosi: tra i podisti anche il primo cittadino Antonio Decaro. Riconfermata anche la Dog Run, all'esordio nella scorsa edizione. Ecco i nomi dei vincitori.

Barletta, Presti campione mondiale di K1 rules

Ancora Saro Presti, fortemente Saro Presti. E' stato il fighter siciliano ad aggiudicarsi per la sesta volta in carriera il titolo mondiale K1 Rules (categoria 73 kg) nell'evento di caratura internazionale di domenica 24 marzo all'Ipanema Club di Barletta, organizzata da Kombat Academy e patrocinato da CONI, CSEN e WPFK pro.

Il 34enne Presti, allenato da Didier Le Borgne, ha superato al termine di un match passato per 5 round estremamente combattuti il 33enne francese Madike Kamara, accompagnato dal suo allenatore Henrik Rico. "Sono felicissimo, mantenersi sempre ad alti livelli è sempre difficile ma per fortuna è andata bene anche a Barletta – il commento di Presti - speravo di riconfermarmi e ce l'ho fatta. Ho trovato una piazza calorosa e questo mi ha aiutato ad avere la spinta in più. Voglio ringraziare l'organizzazione, perché oggi metter su dei match di alto livello in Italia e in particolare al Sud non è semplice"

La lunga notte di Kombat Mania, vissuta da 500 spettatori che hanno gremito i saloni dell'Ipanema Club, si è avvalsa però anche della presenza di altri nomi noti del mondo del Kick boxing. A strappare applausi il match trail togolese Yao Agbetiafa, per tutti l’erede dei fratelli Petrosyan sul ring, e Mario Argento nella categoria 71 kg del K1.La serata barlettana ha visto anche la presenza dell'allenatore francese Le Borgne, uno dei pionieri di questo genere di discipline e del goriziano Alfio Romanut, da molti considerato il Maestro per eccellenza. “Due volti che hanno nobilitato la nostra serata – è il commento di Antonio Lisi, coach e maestro della Kombat Academy - è stato bello vivere una giornata intensa, partita con i combattimenti tra i più giovani e culminata nella finale tra Presti e Kamara. Anche noi qui al Sud stiamo iniziando a far camminare questa disciplina. Non è facile, ma ce la metteremo tutta. A chi intraprende questa disciplina dico che servono pazienza, serietà e sacrifici”. A completare la serata, le ottime prestazioni dei rappresentanti barlettani sul ring: Corrado Corvasce, Daniele Scuro, Riccardo Galasso, Massimo Spina, Ruggiero Sardaro e Marco Colavito, tesserati della palestra Kombat Academy