Archivi categoria : Lavoro

Ex istituto Maria Cristina: firmato contratto dipendenti

Lieto fine per i dipendenti dell'ex Istituto Maria Cristina di Bitonto. Firmato dopo tre anni il contratto di ricollocazione. Presenti il governatore di Puglia Michele Emiliano e il direttore generale della Asl di Bari Antonio Sanguedolce

Ex Om: Ok dal Ministero a sblocco cassa integrazione

Applausi e commozione per i lavoratori della ex om carrelli, c'è l'ok per la cassa integrazione. Espresso dal ministero il parere favorevole allo sblocco dei quattro milioni di euro per l'ammortizzatore sociale in deroga

Ex OM ancora in attesa di cassa integrazione

Ancora appesi al filo della speranza i lavoratori della ex OM Carrelli di Modugno. La curatrice fallimentare ritiene irregolare la cassa integrazione e questo rischia di essere l'ennesimo Natale senza ammortizzatori sociali per gli ex dipendenti.

Cgil:”DEF contro gli interessi del Mezzogiorno”

Mezzogiorno grande assente delle politiche degli ultimi 20 anni. Il segretario della Cgil Puglia Pino Gesmundo chiede al governo risposte sul 51 percento della disoccupazione giovanile nel nostro territorio

Bari: al Comune 171 assunzioni entro febbraio

171 nuove assunzioni al Comune di Bari. La giunta approva la proposta dell'assessore al personale Angelo Tomasicchio. Non ci fermiamo – dice e annuncia anche nuovi concorsi per altri posti di lavoro

Puglia, morti sul lavoro: una strage senza fine

Continua la scia di sangue delle morti sul lavoro. I segretari nazionali delle sigle sindacali lanciano un appello al governo. Urge coinvolgere parti sociali e il sistema della bilateralità

Gioco legale, dalla Regione sei mesi di proroga

Tanti ne ha concessi l'Assemblea di Via Capruzzi per l'entrata in vigore della normativa regionale di contrasto alle ludopatie. Disco verde a maggioranza, tra i punti contestati anche il cosiddetto "distanziometro".

Eurispes, gioco legale: Il distanziometro è inutile

Proibizionismo e para-proibizionismo altro non sono che l’anticamera del gioco illegale gestito dai clan malavitosi. Un allarme che non annulla quello relativo ai rischi di azzardopatia ma non può nemmeno rimanere inascoltato. Lo ha dichiarato Antonio De Donno procuratore di Brindisi e presidente del Comitato Scientifico Osservatorio Eurispes su giochi legalità e patologie in occasione della presentazione a Bari del rapporto Eurispes sul gioco legale e dipendenze in Puglia.