Archivi categoria : Cronaca

Salvini a Bari, corteo per visita ministro.

“Rifiutiamo il seminatore di odio”. La rete mai con Salvini del capoluogo pugliese torna in piazza e lo farà proprio il giorno in cui il leader del carroccio è atteso a bari per un comizio a supporto del candidato della Lega alle primarie del centrodestra

Bari, a San Valentino si balla

Per la festa degli innamorati, il comune di bari ha organizzato una serata danzate in largo albicocca. Ad aprile le danze il sindaco Decaro armato di spazzola

Xylella, incappucciato l’ulivo infetto di Monopoli

Intanto la Coldiretti Puglia ha supportato le operazioni di incappucciamento del primo albero infetto rinvenuto in agro di Monopoli e sequestrato a gennaio scorso dalla magistratura barese a due giorni dall'espianto. Ma la parte superiore è rimasta aperta

Ex OM, in arrivo la cassa integrazione

“Stasera come capita nella vita è arrivato questo piccolo premio che dedico a tutti i lavoratori dell'OM e alle loro famiglie perché gente come loro è l’orgoglio della Puglia”. Così il presidente Emiliano annuncia con un video suo social network il lieto fine per la cassa integrazione in deroga per i 200 lavoratori della Ex Om carrelli di Modugno, nel Barese. La curatrice fallimentare ha chiesto ufficialmente alla Regione lo sblocco dei fondi. Sentiamo le parole di Emiliano

Studentessa picchiata, divieto di avvicinamento per ex marito

Divieto di avvicinamento. E' quanto hanno disposto i magistrati baresi nei confronti dell'ex marito di Megane, la studentessa camerunense picchiata dal ragazzo che aveva denunciato le percosse pubblicando le foto del suo volto tumefatto sui social.

Emiliano: “Non merito l’ammonimento”

“Non merito l'ammonimento”. Il presidente della Regione Puglia Emiliano commenta la decisione della sezione disciplinare del Csm per aver violato la norma che vieta ai magistrati di essere iscritti e far politica attiva all'interno dei partiti. “Eppure – dice – l'ho fatto per 11 anni”.

Maxi sequestro traffico illecito rifiuti speciali

Maxisequestro a carico di un'attività organizzata dedita al traffico illecito di rifiuti speciali. Beni sequestrati per un valore complessivo di 2milioni di euro. Nel mirino una società con sede a Mola di Bari