Bari, Hamlili stella del centrocampo: Vidal e Pirlo i suoi modelli

Condividi

Vidal come modello, ma la maglietta di Andrea Pirlo custodita gelosamente in camera. Grinta, determinazione, intelligenza e tecnica: queste le caratteristiche degli idoli di Zaccaria Hamlili. Quello che il centrocampista biancorosso sta provando a dare alla squadra di Cornacchini. Le caratteristiche viste nell’azione del 3-0 contro la Cittanovese: strappa il pallone dai piedi di un calciatore calabrese, fa ripartire l’azione, aspetta la sovrapposizione di Neglia e lo serve con precisione. Proprio come i suoi modelli, la ‘garra’ di Vidal e l’intelligenza di Pirlo nell’azione del tris biancorosso. Hamlili nasce il 24 aprile del 1991 in una piccola cittadina vicino Brescia, ma nelle sue vene scorre il sangue marocchino. Infatti i suoi genitori sono nati in Marocco per poi trasferirsi in Italia un anno prima della sua nascita.

27 anni, oltre 200 presenze tra i professionisti: sceglie il Bari nonostante la Serie D e i 10 anni di Serie C alle spalle. L’esperienza in biancorosso lo sta consacrando in una nuova posizione, quella della mezz’ala. Infatti Hamlili nasce mediano ma quest’anno la convivenza con Francesco Bolzoni, lo ha costretto a spostare il suo raggio d’azione di qualche metro. E quindi, la nuova veste tattica è servita. I tifosi biancorossi lo hanno ribattezzato come ‘Allan’, il famoso centrocampista del Napoli, e si sono già innamorati di lui. Tenacia, fame e spirito di sacrificio al servizio di Cornacchini: Hamlili è già uno degli insostituibili del nuovo corso.

Nessun commento ancora

Lascia un commento