Bari, giallo ricapitalizzazione: Paparesta disponibile a versare 4.6 milioni

Condividi

E’ un giallo la ricapitalizzazione in casa Bari. Come ormai succede da mesi, non sono arrivate comunicazioni ufficiali da parte della società. L’ottimismo che aleggiava nelle scorse ore si è trasformata in paura per un possibile fallimento. Qualora la ricapitalizzazione da parte del socio di maggioranza, Cosmo Giancaspro, non sia stata adoperata, sono previsti altri cinque giorni per soggetti terzi con precedenza al socio di minoranza Gianluca Paparesta, che ha ricapitalizzato proporzionalmente al suo 0.63%. L’ex arbitro internazionale ha mandato via posta certificata una dichiarazione in cui sostiene di esser pronto a ricapitalizzare per intero la società.

Insomma, è una situazione tutta da decifrare quella biancorossa: un futuro ancora una volta in serio pericolo. Se entro cinque giorni nessuno dovesse ricapitalizzare, lo spettro dei dilettanti potrebbe diventare una triste e drammatica realtà. Intanto, la piazza di Bari si prepara a vivere un’altra settimana con il fiato sospeso e con le voci pronte a rincorrersi ora dopo ora. Il futuro biancorosso è appeso, ora più che mai, a un filo. O meglio, a una ricapitalizzazione.

Nessun commento ancora

Lascia un commento