Il ministro Pinotti in Afghanistan incontra i ragazzi della Pinerolo

BARI di Redazione AntennaSud 

 

In Afghanistan il Ministro della Difesa Pinotti ha visitato il contingente italiano a Herat. Il ministro ha sottolineato l’importanza del fatto che un contingente italiano  sia in terra straniera in nome di un Paese che lo chiede e il modo per i nostri militari di servire la Patria.

“Voi, lontani dai vostri affetti, rendete le vostre famiglie orgogliose per quello che fate per la sicurezza e la stabilità di questa Regione e per assicurare un futuro migliore a questo popolo.” Così il Ministro della Difesa Roberta Pinotti parlando al contingente italiano schierato in Afghanistan durante i due giorni della sua visita nel Paese asiatico.

Il ministro della Difesa ha voluto, poi, ricordare il tributo pagato dalle Forze armate italiane in Afghanistan precisando che sebbene oggi la missione sia cambiata è necessario non abbassare mai la guardia.  Il contingente italiano è impegnato nelle attività di formazione e di addestramento a favore delle forze di sicurezza afgane. Un lavoro che contribuisce a costruire la stabilità di questo Paese e, al contempo, a garantire anche la sicurezza dell’Italia perché da aree di crisi arrivano anche minacce per la comunità internazionale.” La zona di responsabilità dell’Italia, la Provincia di Herat è, infatti quella che ha gli indici migliori da tutti i punti di vista: scolarizzazione, mortalità infantile anche di sviluppo economico.  Il contingente italiano di stanza ad Herat, su base della Brigata meccanizzata Pinerolo di stanza a Bari, è impegnato nell'addestramento, assistenza e consulenza a favore delle Istituzioni e delle Forze di sicurezza afgane. Il Governatore della città di Herat ha riconosciuto il grande lavoro fatto negli anni dal Contingente italiano. Un impegno che prosegue con il sostegno alle Forze di sicurezza afghane grazie al contributo dell’Italia nello sviluppo delle infrastrutture regionali.