Il Festival della Ruralità apre a Bari con i prodotti a doppio zero

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Ieri a Bari il  Mercato di Campagna Amica della Coldiretti ha portato il Parco Nazionale dell’Alta Murgia in Piazza del Ferrarese aprendo con le eccellenze dell’agroalimentare la quarta edizione del Festival della Ruralità, organizzato dal Parco Nazionale e da Legambiente, sul tema ‘Doppio Zero: Chilometro Zero, Impatto Zero’.

Doppio Zero, chilometri zero, impatto zero. Il tema a cui fa riferimento Campagna Amica della Coldiretti ha di fatto aperto ufficialmente bel capoluogo pugliese il Festival della Ruralità. Ed è la  rappresentazione plastica del lavoro di intere generazioni di agricoltori impegnati a difendere nel tempo la biodiversità sul territorio e le tradizioni alimentari. Quella di piazza del Ferrarese è stata un’occasione per conoscere i prodotti della biodiversità pugliesi a  un anno dalla definitiva approvazione della legge che prevede l’avvio di un Piano nazionale sulla biodiversità di interesse agricolo, l’Istituzione di un Fondo di tutela per sostenere le azioni degli agricoltori e degli allevatori e interventi per la ricerca sulla biodiversità agraria e alimentare, sulle tecniche necessarie per favorirla, tutelarla e svilupparla. I 90 Mercati di Campagna Amica regionali contano 4.500 giornate di apertura, 850 produttori coinvolti, 22mila giornate lavorative 2.500 tonnellate di prodotto commercializzato. Risultati che confermano la grande opportunità offerta ai turisti di acquistare i prodotti della dieta mediterranea, considerati indiscutibilmente essenziali per garantire buona salute e un importante elemento di crescita delle giovani generazioni.