Bisceglie: sotto tendoni neri, le carcasse di decine di auto rubate

BISCEGLIE (BAT) di Redazione AntennaSud

 

 

Una vera officina da campo, con tanto di numerosi attrezzi  e decine di carcasse di auto. A Bisceglie, nascosta sotto una serra, l'attività illecita di un 57enne finito in manette.

Decine di carcasse di auto cannibalizzate. Tutto si aspettavano i Carabinieri di Bisceglie, tranne che fare questa scoperta sotto i tendoni della serra di un fondo agricolo. I militari dell'Arma della  Tenenza di Bisceglie hanno arrestato un 57enne, originario di Barletta incensurato, perchè ritenuto responsabile, unitamente ad ignoti complici, di riciclaggio di autovetture rubate. Nella serra, coperta con teli neri in modo da rendere difficile poter guardare all'interno, una vera officina da campo, con tanto di numerosi attrezzi elettrici per il taglio delle lamiere, un disturbatore di frequenze per inibire eventuali sistemi di tracciamento satellitare e svariate parti di auto e motori. 

Le operazioni dei militari sono partite da un prolungato servizio di osservazione condotto su un sospetto giro di auto rubate che ha portato i Carabinieri su un fondo agricolo recintato, all’interno del quale sono presenti delle serre per la produzione di prodotti ortofrutticoli. Dopo accurata perquisizione, i militari hanno poi individuato il custode di fatto dell’intera area, che  è finito in manette. Tutta l’area ed i mezzi sono stati posti sotto sequestro. Sono in corso indagini per l’individuazione di eventuali complici e per risalire alle vittime dei furti.