Pensavano di bere acqua ma era veleno, muore agricoltore

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Un agricoltore di 69 anni, Emanuele Cioce, è morto nella serata di ieri dopo avere bevuto in campagna probabilmente diserbante o, comunque, una sostanza tossica che si utilizza in campagna per il trattamento dei vigneti, credendo fosse acqua. Un amico della vittima, anche lui agricoltore, che aveva  ingerito la stessa sostanza,  ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale di San Giovanni Rotondo (Foggia).    Per conoscere le cause della morte di Cioce bisognerà attendere l'esame tossicologico e l'autopsia, già disposta sul cadavere dell'uomo. I due agricoltori erano stati al lavoro nelle campagne vicino Castel del Monte, ad Andria. La sete potrebbe averli spinti a bere da una bottiglia di plastica.