Addio a Maria Maugeri, combatteva per l'Ambiente, credeva nella Vita

BARI di Maria Luisa Troisi

 

 

Una ambientalista sin da quando era bambina. Forte, coraggiosa e combattiva. Maria Maugeri aveva combattuto con coraggio e determinazione contro quel male che già qualche anno fa aveva provato a distrarla dalla politica, dalla famiglia, dalla vita. Ma lei ce l'aveva messa tutta. 

Era una "pasionaria". Maria Maugeri, ex assessora della giunta Emiliano per due mandati poi consigliera comunale del Pd con l'attuale giunta Decaro, però, la notte scorsa ci ha lasciati. Aveva solo 58 anni. La chiamavano la signora Fibronit. Perchè è con lei che partirono i lavori di bonifica del sito inquinato in piena città. Da sempre si era battuta per l'ambiente. Il suo assessorato conduceva battaglie a difesa del verde, dell'aria sana, dei parchi incontaminati. Contro l'edilizia selvaggia. Ambientalista da sempre. Ma Maria era appassionata anche di fede. Docente di religione spesso ospitata nei corsi pre-matrimoniali a parlare della vita di coppia in Dio. In molti hanno potuto conoscere il suo aspetto spirituale che invece, spesso la politica mette a tacere. Nella chiesa di Don Guanella, insieme al marito, ha fatto conoscere alle coppie che li ascoltavano, la bellezza dell'essere uniti nel nome di Dio. Spesso invitata a parlare anche alle numerose iniziative di carattere sociale e spirituale da don Gianni, parroco della chiesa di San Marcello. Si candidò per per la prima volta nel 1994 nella lista dei Verdi e divenne consigliera circoscrizionale del quartiere Libertà: Da lì poi la sua carriera politica nelle file dell' opposizione prima e poi scelta come assessora all'Ambiente dall'allora sindaco di Bari Michele Emiliano. Se ne va una combattente, per l'ambiente, per la legalità. Alla sua famiglia il cordoglio di Antenna Sud.