Maltempo, Coldiretti Puglia: "In fumo il 60% dell'uva da tavola"

BARI di Redazione AntennaSud

 

I nubifragi che hanno colpito Bari e provincia hanno contribuito a mandare in malora il 60% del raccolto di uva da tavola in Puglia. Danni denunciati dalla Coldiretti.

Il 60 per cento del raccolto di uva da tavola distrutto dal maltempo in Puglia. Il bilancio lo traccia la Coldiretti regionale, che parla di "una campagna da dimenticare, compromessa dal maltempo che si è abbattuto con violenza anche domenica su Bari e provincia, mentre si registrano prezzi di mercato inaccettabili, nonostante il crollo delle quantità".

Particolarmente colpita dai nubifragi la zona tra Rutigliano, Conversano, Turi, Casamassima e Noicattaro, patria dell'uva da tavola, dove si registrano danni ingenti al prodotto, alle piante, ai tendoni e ai teli.

Secondo Coldiretti, grandinate e nubifragi hanno distrutto fino al 60% del prodotto e i costi di produzione sono aumentati del 40%. Da qui la richiesta alle istituzioni di "ipotizzare un percorso straordinario per aiutare i nostri agricoltori colpiti da eventi calamitosi di straordinaria gravità, che non può essere il fondo di solidarietà nazionale ormai inadeguato a ristorare le perdite di prodotto".

Coldiretti propone di "preferire, nel rilascio delle autorizzazioni, quelle strutture che nella loro organizzazione commerciale, e quindi nel loro regolamento societario, dimostrano di saper valorizzare i prodotti legati al territorio, ove si individuino approvvigionamenti di prodotti tipici direttamente dalle imprese locali a vantaggio sia della regione ospitante sia dei consumatori, per cui il prezzo finale non è gravato da ulteriori costi di trasporto".