Omicidio a Bari, Blasi freddato con tre colpi di revolver

Sarebbe maturato nell'ambito di un regolamento di conti tra piccoli spacciatori di droga l'omicidio del 33enne Antonio Blasi, compiuto sabato pomeriggio in via Bruno Buozzi, a ridosso della zona industriale di Bari. L'uomo è stato freddato mentre stava andando a casa di un parente. Il corpo è stato riconosciuto dal fratello, giunto sul luogo del ritrovamento in seguito all'omicidio.

Blasi, che aveva precedenti penali per ricettazione, è stato assassinato con tre colpi di revolver. Sono stati ascoltati parenti e conoscenti dell'uomo, per ricostruirne rapporti e frequentazioni.

Subito dopo l'agguato, sabato sera, era stato portato in Questura dalla polizia un uomo che abita non lontano dal luogo del delitto e che è agli arresti domiciliari. Ma sarebbe risultato estraneo all'omicidio.

Indaga la polizia.