FdL 2016, +10 per cento di visitatori paganti

BARI di Redazione AntennaSud

 

Conclusa l’ottantesima Fiera del Levante. Aumentati del 10%, nonostante le frequenti piogge della scorsa settimana, i visitatori paganti. Il commissario straordinario Bisceglia: ”E' il risultato di una politica commerciale che funziona”.

La Fiera del Levante non smentisce la tradizione e l'attrattiva per il suo pubblico affezionato: 49.600 le presenze complessive registrate nella giornata di sabato 17, senza contare i circa 5mila spettatori del fuori Fiera musicale all’Arena della Vittoria.

Un successo dovuto soprattutto all’impulso dato dal commissario straordinario Antonella Bisceglia, che per l'80esima edizione ha puntato sull'internazionalizzazione e sull'apertura ai nuovi mercati: “Il dato fondamentale - ha dichiarato - è che i quasi 55 mila ingressi, comprensivi degli spettacoli, nella sola giornata di sabato sono un traguardo superiore al dato registrato negli ultimi sei anni, con un incremento di visitatori paganti del 10% rispetto allo scorso anno”.

Sessantasei incontri d'affari nel padiglione “Il mondo a portata di Puglia” della Regione Puglia, 22 paesi rappresentati ai Country Desk (con il supporto del Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise) per un totale di 300 incontri ed eventi di formazione, organizzati in collaborazione con Puglia Sviluppo.

Risultati che gettano le basi per il futuro della Fiera, come ha confermato il presidente della Camera di Commercio Sandro Ambrosi, sottolineando l'intesa raggiunta con Fiere di Bologna, che già da quest’anno ha prodotto due start-up: CosmoProf e Mondo Creativo, due padiglioni dedicati al wellness e alla creatività manuale. Novità di quest'anno anche “InItalyDesignInPuglia”, dove 32 designer pugliesi e 20 imprese hanno dato vita a 80 incontri all’insegna dell’innovazione. E poi le mostre “InItaly” e “InPuglia”, curata da Puglia Design Store, esperimento riuscito di collaborazione con la Regione e il gruppo The Hub.

Grande attenzione anche per le famiglie e per i bambini con il Family Village organizzato da Città dei Bimbi, il Baby Pit Stop e il Fanta Baby Show di Amaltea, iniziative che hanno fornito servizi di qualità e assistenza.

La campionaria 2016 si è concentrata anche sulla solidarietà: un padiglione promosso dalla Regione Puglia è stato dedicato alla ricostruzione, per un confronto tra Politecnico di Bari e Protezione Civile regionale, per contribuire alla rinascita delle città devastate dal sisma del 24 agosto.