Due mesi fa la strage ferroviaria. In Fiera il ricordo delle vittime

BARI di Redazione AntennaSud

 

A due mesi esatti dal disastro ferroviario tra Andria e Corato, in cui rimasero uccise 23 persone, alla Fiera del Levante di Bari si è tenuta oggi una cerimonia di commemorazione delle vittime, organizzata dalla Protezione civile regionale.

A due mesi esatti dalla tragedia che ha spezzato il binario unico delle Ferrovie nordbarese tra Andria e Corato e le vite di 23 persone, oggi alla Fiera del Levante di Bari si è tenuta una cerimonia di commemorazione delle vittime del disastro ferroviario avvenuto lo scorso 12 luglio.

Ad organizzarla, nella sala 2 del Centro Congressi, la sezione di Protezione civile e il comitato permanente di Protezione civile della Regione Puglia.

All’incontro hanno partecipato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, l’assessore regionale alla Protezione civile Antonio Nunziante, il presidente del comitato permanente regionale di Protezione civile Ruggiero Mennea e i rappresentanti dei vari organi, enti e associazioni intervenuti quel giorno. La commemorazione si è svolta attraverso le testimonianze degli operatori e dei volontari che hanno consentito di portare in salvo molte vite umane oltre a recuperare le vittime.

Presenti alla cermonia anche i sindaci dei due Comuni che hanno pagato il tributo più alto, in termini di vite umane, nella tragedia ferroviaria del 12 luglio: il primo cittadino di Corato Massimo Mazzilli e quello di Andria, Nicola Giorgino.