Lite con sparatoria al porto di Molfetta, gli arresti salgono a cinque

MOLFETTA di Redazione AntennaSud

 

Arrestati altri tre giovani baresi, del gruppo che all'alba di ieri ha seminato il terrore al porto di Molfetta, gambizzando sei giovani del posto dopo una lite.

All'alba di ieri hanno seminato il terrore sull’affollatissimo lungomare di Molfetta, ferendo sei persone.

Cinque ragazzi, tutti di Bari, sono stati arrestati dai Carabinieri. La banda aveva avuto una discussione in un locale di Molfetta con sei giovani del posto, tra i quali due ragazze. 

Alle 4 sono tornati a Bari. Uno di loro, il più giovane, si è armato di una pistola calibro 9. L’azione punitiva è stata decisa. Tutti e cinque sono tornati a Molfetta, al bar del lungomare. Sono scesi in due, mentre l’autista ha tenuto il motore acceso, pronto per la fuga.

Su disposizione della magistratura di Trani, i tre sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di essere sentiti dal giudice.

Gli altri due della banda, i primi ad essere arrestati poco dopo la gambizzazione, sono stati condotti invece in carcere, in attesa della convalida dell'arresto. I militari li hanno rintracciati in un appartamento di Bari.