Unioni civili, oggi a Trani la prima della BAT

TRANI di Redazione AntennaSud

 

Dopo le prime nozze gay celebrate nel barese, a Casamassima, oggi a Trani la prima unione civile della BAT. E anche il Comune di Barletta applica la legge 76 del maggio scorso, garantendo il diritto di costituire unioni civili tra persone dello stesso sesso e conviventi.

Oggi a Trani la prima unione civile celebrata nella BAT. A dirsi sì, davanti al sindaco Amedeo Bottaro, l’imprenditore andriese Nunzio Liso, presidente provinciale del Pd, e il ricercatore e biografo biscegliese Nicola Giuliani.

Anche il Comune di Barletta garantisce il diritto di costituire unioni civili tra persone dello stesso sesso e conviventi, in applicazione della legge 76 del maggio scorso. Gli uffici al primo piano di piazza Aldo Moro sono già operativi. I richiedenti devono rivolgersi al personale incaricato per formalizzare la domanda, che sarà poi espletata dagli uffici anagrafici.

Anche nel barese, a Casamassima, è stato celebrato il primo matrimonio gay. Dopo dieci anni di convivenza si sono sposati Domenico Locorotondo, di 34 anni, e il 35enne Roberto Angelillo. La cerimonia si è tenuta in Comune ed è stata celebrata dal sindaco Vito Cessa.