Muore dopo un volo di 8 metri mentre smontava le luminarie della festa

VERNOLE di Redazione AntennaSud

 

Un volo di otto metri, mentre smontava le luminarie dopo la festa patronale a Strudà, frazione di Vernole, in provincia di Lecce. E' morto così il titolare di una ditta di luminarie, 62enne, sotto gli occhi del figlio.

Il titolare di una ditta di installazione di luminarie, Emanuele Manca, di 62 anni, originario di Monteroni, è morto mentre stava smontando le decorazioni luminose. É accaduto a Strudá, frazione di Vernole, dove si sono conclusi i festeggiamenti in onore della Madonna della Neve.

L'incidente é avvenuto in piazza Vittorio Veneto dove l'uomo stava smontando parte dell'allestimento. Con lui anche il figlio. Manca, che si trovava su una scala appoggiata ad un palo di legno, forse a causa di un malore ha perso improvvisamente l'equilibrio, precipitando a terra da un'altezza di otto metri. Subito soccorso, è morto poco dopo.

Sul posto, intanto chiuso al traffico, sono giunti i carabinieri della stazione di Vernole, assieme agli agenti di polizia locale. Il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Paola Guglielmi, ha disposto il trasferimento della salma nella camera mortuaria dell'ospedale Vito Fazzi. L'autopsia servirà a stabilire se sia stato un malore, o una banale perdita di equilibrio, a causare la caduta fatale dell'uomo.