Cinquecento chilometri in sette giorni, sulla ciclovia dell'Aqp

BARI di Redazione AntennaSud

 

Una settimana in sella per esplorare il tracciato della ciclovia dell’Acquedotto Pugliese: è la sfida che attende 15 cicloescursionisti che partiranno sabato da Caposele. La pedalata si articolerà in 7 tappe: Venosa, Castel del Monte, Cassano Murge, Locorotondo, Manduria, Lido Conchiglie e Santa Maria di Leuca.

 

Circa 500 chilometri in sette giorni. Una settimana in sella per esplorare il tracciato della ciclovia dell’Acquedotto Pugliese, un itinerario storico che segue le condotte di una fra le più imponenti opere di ingenegneria idraulica mai realizzate al mondo.

Dopo il primo viaggio pionieristico nell’estate scorsa, torna quest’anno con partenza sabato 27 agosto da Caposele.

La pedalata di 15 cicloescursionisti si articolerà in sette tappe di circa 70 chilometri, ciascuna organizzata dalle diverse realtà locali e senza contributi pubblici, facendo tappa a Venosa, Castel del Monte, Cassano Murge, Locorotondo, Manduria, Lido Conchiglie (Sannicola) per giungere infine il 2 settembre a Santa Maria di Leuca.

La ciclovia dell’Acquedotto Pugliese è uno dei quattro percorsi cicloturistici prioritari per l’Italia, unico nel Mezzogiorno, per il quale lo scorso 27 luglio è stato firmato un protocollo d'intesa fra i Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (Mibact) e le Regioni Puglia (capofila), Campania e Basilicata, cui spetterà la realizzazione dell’opera.