Vandali in una scuola del quartiere San Paolo a Bari

BARI di Redazione AntennaSud

 

Scuola vandalizzata al quartiere San Paolo di Bari. “Riusciremo a ripristinare tutto per il primo giorno di scuola" promette l'assessore alla pubblica istruzione Paola Romano. "Ma bisogna imparare a rispettare questi luoghi" aggiunge.

I vandali l'hanno devastata venerdì pomeriggio, ma per renderla di nuovo funzionale entro l'inizio dell'anno scolastico serviranno molti sforzi, anche economici. Parliamo della scuola secondaria di secondo grado “Falcone e Borsellino” del plesso Cirielli, al quartiere San Paolo di Bari. Lunedì l’assessore comunale alla pubblica istruzione Paola Romano ha effettuato un sopralluogo, accompagnata dalla dirigente scolastica Carmela Tavernise, per verificare di persona i danni provocati all'edificio e agli impianti di sicurezza e antintrusione. Sono state divelte le porte delle aule, imbrattate le pareti interne della scuola con vernici, deturpati armadi e banchi (molti dei quali acquistati di recente), danneggiata e sparsa per terra gran parte del materiale didattico e rovesciato il distributore automatico di bibite e merendine, dal quale sono state sottratte le monete. Il danno complessivo è ancora da quantificare.

“Sono indignata per questo scempio - ha commentato l'assessore Romano - anche perché sono terminati qualche mese fa alcuni lavori di manutenzione dell’istituto scolastico, che ha previsto anche la tinteggiatura di tutte le pareti delle aule, l’acquisto di nuovi banchi e l’installazione del nuovo impianto wi-fi. L’atto vandalico, comunque, non ci deve demoralizzare".

I tecnici comunali hanno programmato i lavori di ripristino dell’impianto antintrusione danneggiato, partiti ieri. Gli altri interventi necessari saranno portati a termine nei prossimi giorni, in modo che gli studenti trovino, sin dal primo giorno di scuola, gli ambienti così come li hanno lasciati prima della pausa estiva. "Bisognerà dialogare con loro perché, oltre a condannare fermamente atti di questo genere, è bene che capiscano che questa scuola non appartiene al Comune ma ad ogni singolo alunno che la frequenta", ha detto Paola Romano, annunciando che verrà implementato il sistema di videosorveglianza di tutti gli istituti scolastici baresi.