Xylella, tre nuovi focolai

BRINDISI di Redazione AntennaSud

 

Tre nuovi focolai di Xylella fastidiosa sono stati individuati a Francavilla Fontana, nel brindisino: si trovano nella fascia di contenimento.

Tre nuovi focolai di Xylella fastidiosa sono stati individuati a Francavilla Fontana, nel brindisino: si trovano nella fascia di contenimento, così come riportato sulle mappe pubblicate sul sito della Regione Puglia e dedicate all'emergenza Xylella. Del focolaio fanno parte una quindicina di alberi che, non ricadendo nel cuore della zona infetta, dovrebbero essere abbattuti. Non c'è però l'obbligo, come in quella di contenimento, di estirpare anche le piante che si trovano nel raggio di 100 metri. Su altri ulivi, sui quali in zona sono stati effettuati monitoraggi, sono in corso le analisi di cui si attende l'esito.

Nelle scorse settimane la Prcoura di Lecce aveva dissequestrato oltre 2mila alberi nella fascia tra Brindisi e Lecce.

Il 6 luglio il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina, rispondendo ad un'interrogazione del parlamentare salentino Nicola Ciracì del gruppo Misto-Cor, aveva rivendicato l'impegno del governo per tutelare il reddito degli olivicoltori danneggiati dalla Xylella, con uno stanziamento di 11 milioni di euro per le imprese pugliesi danneggiate da questo batterio. Il ministro aveva ricordato che già con la legge di stabilità 2014 era stata autorizzata una spesa di 5 milioni di euro finalizzata a potenziare il Servizio Fitosanitario Nazionale, per l'emergenza provocata dal batterio Xylella fastidiosa. "Ulteriori risorse - aveva annunciato Martina - sono previste anche dal Psr, il Programma regionale di sviluppo rurale cofinanziato con fondi comunitari, nel cui contesto sono inserite azioni specifiche volte a sostenere le imprese agricole interessate".