Bari: Sala Murat chiusa in agosto? Ecco le motivazioni

BARI di Redazione AntennaSud

 

 

Sala Murat chiusa, ecco il perché. 

"I fattori che ci hanno portato a stabilire una pausa dall’11 al 24 agosto delle attività sono di carattere economico, organizzativo e strategico.

"Siamo molto felici - continua la nota - che i numeri dei turisti e che la loro permanenza in città sia aumentata, ma come primo anno di apertura gli unici dati in nostro possesso erano quelli dello scorso anno. E non potevamo certo prevedere un incremento delle presenze in città del 20% quest’anno, fondamentali per una corretta pianificazione delle attività. Certo, avremmo potuto osservare i dati e l’andamento anche mantenendo lo spazio aperto ma il rischio economico era troppo alto stando ai dati in nostro possesso. Inoltre nell’ottica di una pianificazione generale dei tempi, sempre e comunque attenta all’interesse pubblico stante una gestione privata, scegliere un diverso periodo per la chiusura dello spazio sarebbe risultato ancor più complicato. La necessità di riorganizzare lo spazio per accogliere i nuovi designer che a partire dalla fine di settembre entreranno a far parte del Puglia Design Store; realizzare un inventario con tutti gli oggetti presenti; pianificare un allestimento che preveda un magazzino: tutte queste attività non si sarebbero potute svolgere prima; è stato necessario osservare e studiare l’andamento dei primi mesi per poter pianificare bene la strategia organizzativa. Offrire ai turisti un’offerta non adeguata, dal nostro punto di vista, agli standard di qualità che gli oggetti, i progetti e i designer/aziende che ospitiamo, significava mettere a repentaglio prima di tutto il lavoro di questi ultimi. Accelerare e decelerare, precedere per aggiustamenti progressivi, provare, sbagliare e aggiustare il tiro sono alcune delle prerogative che contraddistinguono le scelte fatte fino a questo momento da parte nostra (il soggetto gestore). Si tratta di un progetto sperimentale, nuovo e unico in Puglia per cui, per noi, questo è stato il momento di decelerare in vista di tutte le attività svolte fino ad ora e soprattutto di quelle da ospitare a partire da settembre: il World Press Photo 2016; la seconda edizione di “Giri di pensiero” che sarà trasversale ad altri temi e l’esposizione che stiamo curando in collaborazione con Regione Puglia e Federlegno arredo con oggetti e desinger/aziende del Puglia Design Store (sia quelli già presenti, sia quelli non ancora esposti) in esposizione all’interno del rinato salone dell’arredamento della Fiera del Levante di Bari a settembre: una iniziativa che permetterà, anche fisicamente, di dare un ruolo di risalto al Puglia Design Store durante i giorni della campionaria".