Betesda, a Taranto la casa famiglia che insegna a vivere di nuovo

TARANTO di Redazione AntennaSud

 

Offrono un pasto caldo e una parola di conforto agli emarginati della stazione di Taranto. Sono gli ex senzatetto ospiti della casa famiglia del Centro Betesda Onlus di Taranto. Dal 1997 la struttura tarantina accoglie persone che hanno alle spalle storie di emarginazione.

Sono tanti i senzatetto che hanno trovato una casa e una familgia nel Centro Betesda Onlus di Taranto. Dal 1997 questa struttura in via Cesare Battisti accoglie persone che hanno alle spalle storie di emarginazione, e che a Betesda vivono insieme aiutandosi l’un l’altro, trovando nella parola di Cristo la forza per continuare il loro percorso di cambiamento e redenzione. Tutto senza un euro di contributo pubblico, ma solo sostenendosi con il frutto dei piccoli lavori che riescono a fare e con le donazioni.

Angelo Guarino, presidente di “Istituto per la Famiglia” Onlus, ha spiegato che l'obiettivo non è solo assistenza fine a se stessa, ma l'integrazione sociale e il recupero delle relazioni familiari e personali.

Guarino lancia poi un appello a donare generi di prima necessità, sorattutto vestiario, alimenti e detergenti. Gli interessati possono contattare l’associazione di volontariato “Istituto per la Famiglia” Onlus al numero 340 60 20 452.

L'impegno di "Istituto per la famiglia" è sostenuto dall'assessorato ai Servizi sociali del Comune di Taranto, guidato da Gionatan Scasciamacchia.

Scrivi commento

Commenti: 0