Salento: lido del Grand Hotel senza autorizzazioni, sequestrato

NARDO' (LE) di redazione AntennaSud

 

 

l lido sarebbe stato realizzato senza alcuna autorizzazione.

Inaugurato solo qualche giorno fa  il lido è finito sotto sequestro: parliamo del lido sulla scogliera convenzionato con il Grand Hotel Riviera di Nardò, in località Santa Maria al Bagno.

Il sopralluogo, effettuato dagli uomini della Guardia costiera di Gallipoli, ha permesso di verificare che mancano le dovute autorizzazioni. Sembrerebbe infatti, tutto abusivo: dalle pedane sugli scogli, alle scalette metalliche per tuffarsi in mare, fino ai servizi igienici con collegamenti non autorizzati alla fogna cittadina. Stando ai controlli documentali effettuati, la società che ha commissionato la realizzazione dello stabilimento non sarebbe provvista di alcun titolo concessorio necessario per occupare aree demaniali come le spiagge e le scogliere. Il titolare è stato quindi denunciato insieme ai concessionari dell’area demaniale su cui era sorto lo stabilimento e al direttore del cantiere. A tutti viene contestato di avere realizzato opere in assenza di permesso a costruire, di concessione demaniale e dei pareri obbligatori e vincolanti di natura paesaggistica.