Il Cipe sblocca il Masterplan di Renzi da 40 miliardi, la metà al Sud

ROMA di Redazione AntennaSud 

 

Il Cipe ha sbloccato circa 40 miliardi di investimenti e una buona fetta, oltre la metà, vanno al Mezzogiorno, In particolare 13,4 miliardi sono stato destinati agli interventi previsti nei patti per il Sud. Il via libera è arrivato durante la riunione del Comitato a Palazzo Chigi. Si avvia così il Masterplan per il Sud.

Non solo, sempre alle Regioni meridionali vanno altri 11 miliardi.  L'accento resta sulle infrastrutture, con il sì all'aggiornamento del contratto di programma della Rete ferroviaria italiana arrivano infatti nuove risorse parte delle quali saranno utilizzate per la sicurezza. Sono state inoltre sbloccate opere "attese da tempo" come la statale 106 'Jonica'. Quasi due miliardi di euro sono stati destinati all'ambiente, di cui oltre 800 milioni alle bonifiche dei siti d'interesse nazionale e delle discariche. Via libera definitivo dunque per quelle infrastrutture immediatamente cantierabili. Restando sempre al Sud, tra le novità c'è  lo stanziamento di 2 miliardi di euro destinati alla Puglia e 230 milioni alla Città metropolitana di Bari.