Sedicenne in coma, identificato il guidatore. E' un animatore del villaggio

BRINDISI di redazione AntennaSud 

 

E' stato investito mentre era disteso o seduto a bordo strada a causa di un malore  il 16enne che è in coma dalla notte fra sabato e domenica dopo l'incidente avvenuto nei pressi di un villaggio turistico di Ostuni. La posizione del ragazzo è stata ricostruita dalla polizia e del pm di Brindisi Daniela Chimienti, in base al fatto che non ci sono lesioni agli arti inferiori come avviene quando una persona viene investita in piedi. 

Le indagini proseguono per chiarire ulteriori dettagli: il guidatore dell'auto, un animatore 20enne del villaggio turistico, è indagato per lesioni colpose gravissime. E' stato interrogato dal pm alla presenza del difensore poche ore dopo il fatto e ha accettato di rispondere a tutte le domande che gli sono state poste. La procura ha escluso ipotesi di omissioni di soccorso. Secondo gli investigatori ,l'auto è sopraggiunta lungo il viale d'accesso della struttura ricettiva mentre il ragazzino era lì, in compagnia di un amico, in preda ad un malore. Gli altri componenti del gruppo che poco prima si erano recati a piedi a una festa in spiaggia erano corsi all'interno del villaggio per chiedere aiuto. Il conducente, a quanto stabilito dalle indagini, avrebbe investito involontariamente il sedicenne cui ora è sospeso tra la vita e la morte. Avrebbe subito dopo chiamato il 118.