Sbarco Vlora, dopo 25 anni la stele della solidarietà a soccorritore barese

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Questa mattina, nel 25esimo anniversario dello sbarco della Vlora nel porto di Bari, il sindaco Antonio Decaro, alla presenza del vicepresidente della Regione Puglia Antonio Nunziante, del vice prefetto vicario Francesco Cappetta, del comandante della Polizia municipale Nicola Marzulli e della vedova del sindaco Enrico Dalfino, Anna Colasanto, ha consegnato la Stele nicolaiana della solidarietà a Saverio Gualtiero D’Alonzo, che all’epoca dei fatti guidò il corpo di Polizia municipale impegnato nelle operazioni di soccorso e assistenza agli uomini e alle donne stremati dal terribile viaggio

“La prima volta che l’immigrazione ha bussato alle porte del nostro Paese è stato l’8 agosto del 1991 quando 20mila uomini, donne e bambini albanesi arrivarono nella nostra città, la città di San Nicola, alla ricerca di una vita migliore, e furono accolti con umanità e professionalità, nonostante 25 anni fa la macchina della Protezione civile praticamente non esistesse. Furono la buona volontà, il senso del dovere, l’abnegazione e la compassione di uomini e donne come il sindaco Dalfino e il colonnello D’Alonzo – HA RICORDATO IL SINDACO Antonio Decaro - ad evitare che quella situazione si trasformasse in una tragedia umanitaria. Un riconoscimento a Saverio Gualtiero D’Alonzo, per il suo straordinario impegno nei giorni dell’arrivo della Vlora”.