Fiocco celeste a Martina Franca: è nato il piccolo Ahmmad, figlio di rifugiati siriani

TARANTO di Redazione AntennaSud 

 

Ahmmad: è questo il nome del piccolo nato due giorni fa all'ospedale di Martina Franca, da una coppia di rifugiati arrivati lo scorso 16 giugno grazie ad un canale umanitario. Lui siriano e lei irachena, vivevano in Siria con i loro quattro figli. Hanno poi lasciato la Siria per rifugiarsi in Iraq con la speranza di trovare un luogo più sicuro.

Qui però il loro viaggio non si è fermato ma è proseguito necessariamente a causa di uno stato di instabilità politica, economica e sociale che investe tuttora il paese. "Dall'Iraq - racconta l'associazione umanitaria Salam – sono ritornati in Siria e non essendoci alcuna possibilità di sopravvivenza, come ultima spiaggia hanno scelto di ripartire e raggiungere la Turchia. Fortunatamente, grazie ad un programma europeo in accordo con Libia e Turchia, sono stati inseriti nella lista dei fortunati che hanno potuto viaggiare in sicurezza per essere accolti in Italia". Il programma si chiama "resettlement" o "reinsediamento".    Il Comune di Martina Franca e l'Associazione Salam (ente gestore dello Sprar di Martina Franca) hanno aderito al programma permettendo a tre nuclei familiari, in totale 12 rifugiati siriani di viaggiare in totale sicurezza senza il rischio di cadere nelle mani dei trafficanti di esseri umani.