Appartamenti sovraffollati in Salento, turisti come le sardine

LECCE di Redazione AntennaSud 

 

Appartamenti dati in fitto a giovani turisti provenienti da tutta l’Italia, ma sovraffollati, ovvero uno sopra l’altro in uno spazio di appena una cinquantina di metri quadrati. Lo hanno scoperto le Fiamme Gialle di Gallipoli in alcuni complessi residenziali di Baia Verde e Lido San Giovanni, in Salento. All’interno delle case vacanza oltre 200 turisti, sicuramente ammassati, ma ben disposti a pagare dai mille ai 1.500 euro a settimana. 

Dai controlli è emersa la violazione dell’ordinanza comunale di divieto di sovraffollamento che in rapporto al numero di inquilini e superficie abitativa prevede una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro per ogni persona in eccedenza, oltre all’ordinanza di sgombero dei locali. In alcuni appartamenti  di piccolissime dimensioni c’erano anche dieci persone. La Asl è stata chiamata a verificare le condizioni igienico sanitarie degli ambienti occupati. L’anno scorso sempre per le stesse violazioni furono irrogate sanzioni per 41.000 Euro. In un locale di 18 mq. destinato a magazzino fu trovata una giovane coppia con un bambino di 5 anni che utilizzava un angolo cottura alimentato con una bombola a gas liquido, in violazione alle norme sulla sicurezza degli edifici.