Alga tossica, allerta anche in Salento

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Alga tossica. Presente in alcuni tratti sul litorale del barese, per la prima volta si segnala la presenza anche in Salento. Bollino rosso nella zona che si estende da Bisceglie fino San Giorgio. Nessuna emergenza per quanto riguarda la provincia di Taranto e la zona del Gargano che registrano valori non preoccupanti. Il bollettino quindicinale sul monitoraggio nelle acqua marine pugliesi in superficie e sui fondali è dell’'Arpa Puglia.

L'Agenzia regionale per l'ambiente fornisce una mappa interattiva della contaminazione consultabile sul suo sito. Nella prima metà di luglio la zona più interessata dall’alga tossica si concentrava, come negli anni precedenti, tra  Giovinazzo e Torre Canne. Dal 15 al 30 luglio, invece, la presenza dell'alga si estende a tutto il litorale barese. Nello psecifico Bisceglie, Giovinazzo, Molfetta e tutto il litorale barese fino a Lido Trullo a San Giorgio.  La situazione migliora a Mola di Bari, ma l’alga arriva a Porto Badisco, in provincia di Lecce.  Il monitoraggio proseguirà fino settembre con segnalazioni soprattutto in caso di ulteriore fioritura conclamata. Gli effetti della inalazione sono simili a quelli allergici, febbre e in alcuni casi problemi respiratori che si risolvono solitamente con la somministrazione di antipiretici e che solo in alcuni casi, in presenza cioè di infezioni di carattere batterico, necessitano di cortisone. l'Ordine dei medici ricorda che è meglio evitare l'assunzione di antibiotici e di evitare anche la somministrazione di farmaci fai da te.