Futuro "greco" per la Sangalli Vetro di Manfredonia?

ROMA di Redazione AntennaSud

 

Si apre un nuovo spiraglio per il futuro occupazionale dei 140 lavoratori della Sangalli Vetro di Manfredonia, in cassa integrazione dal quadi un anno. Dalla Grecia è giunta un'offerta di acquisto per lo stabilimento, che verrà esaminata questo pomeriggio in un tavolo convocato al Ministero dello sviluppo economico.

Arriva dalla Grecia un'offerta di acquisto per la Sangalli Vetro di Manfredonia. L'imprenditore ellenico Nikolas Pressas ha manifestato interesse all’acquisto dello stabilimento. Lo riferisce il parlamentare Pd Michele Bordo, che questo pomeriggio parteciperà con il viceministro Teresa Bellanova al tavolo di confronto tra le parti che si terrà al Ministero dello sviluppo economico.

Alla riunione parteciperanno tutti i soggetti interessati alla vertenza, per verificare la concretezza della proposta di acquisto degli impianti e la possibilità di proroga degli ammortizzatori sociali per i 140 lavoratori (a cui si aggiugngono i 40 dell'indotto), in cassa integrazione dal 4 agosto 2015.

Diverse le manifestazioni d'interesse annunciate poi sfumate per la Sangalli Vetro. La fabbrica ha mercato poiché è l'unica che produce vetro piano da Pisa in giù nel nostro Paese. Poiché il costo del trasporto del vetro è molto elevato, sullo stabilimento di Manfredonia sono puntati forti interessi commerciali.