Ddl Rifiuti, i 5 Stelle preannunciano battaglia in Aula: "Salviamo la Puglia dall'autarchia di Emiliano"

BARI di Redazione AntennaSud 

 

ll disegno di legge sulla gestione del ciclo rifiuti, sarà portata in aula la prossima settimana.  Contraria la posizione del Movimento 5 Stelle che ieri ha incontrato  associazioni e comitati: fare fronte comune per salvare la puglia dall’autarchia di Emiliano

 

Il forum organizzato dal Movimento 5 Stelle aveva uno scopo, quello di incontrare i rappresentanti di diverse associazioni e comitati ambientalisti per discutere del ddl rifiuti in arrivo nell’aula del Consiglio il prossimo primo agosto. Soddisfatti i  consiglieri penta stellati sugli esiti dell’incontro  nel corso del quale comitati e associazioni hanno potuto esprimere le loro perplessità in merito a al disegno di legge individuando proposte e indicazioni che il gruppo regionale si farà carico di esaminare e riportare in aula. Come accaduto nel caso del piano di riordino sanitario,Emiliano, secondo i consiglieri regionali 65 stelle, conferma una gestione dittatoriale della cosa pubblica, con un ddl che riguarda una materia delicatissima, pensato in modo talmente superficiale che è già alla sua quarta revisione. Un ddl che non ha alcuna speranza di risolvere l’emergenza rifiuti e che è stato tirato fuori solo al fine di evitare un commissariamento da parte del governo con le conseguenze che ne deriverebbe dal punto di vista politico per Emiliano e molti consiglieri della sua maggioranza. Il Movimento 5 Stelle intende dare battaglia: “faremo fronte comune con comitati, associazioni e cittadini – dicono - per chiedere il rinvio a settembre di questo provvedimento e un maggior coinvolgimento del territorio.”