"Beccato" dal telelaser, patente ritirata a over 80 barese

BARI di Redazione AntennaSud

 

Oltre 300 verbali in tre settimane grazie al telelaser, il nuovo dispositivo in dotazione ai vigili urbani baresi per "beccare" gli automobilisti indisciplinati anche da 1.200 metri di distanza. Come un ultraottantenne a cui è stata ritirata la patente, fermato mentre guidava a 100 all'ora su via Fanelli. 

Sfrecciava su via Fanelli a 100 all'ora, praticamente il doppio del limite consentito. Un automobilista barese ultraottantenne è stato beccato dal telelaser, il nuovo dispostitivo in dotazione alla polizia municipale. L'anziano ha tentato di giustificarsi ma gli è stata immediatamente revocata la patente.

Il telelaser ultralight con digicam è in grado di rilevare a 1.200 metri di distanza ogni infrazione stradale: guida senza cintura, eccesso di velocità, uso del cellulare. In tre settimane sono stati elevati oltre 300 verbali. La maggior parte per guida senza cintura di sicurezza. Decine di ganci, utilizzati dagli automobilisti per inserirli negli alloggi delle cinture e mettere a tacere i cicalini, sono stati sequestrati dai vigili urbani.

I controlli, dopo i primi giorni sul lungomare San Giorgio, si sono allargati ad altre zone assai trafficate di Bari. Posti di blocco con l telelaser sono anche dislocati nei quartieri Poggiofranco, Carbonara e Carrassi, in particolare in via Tatarella, via Falcone e Borsellino, via Trisorio Liuzzi e via Fanelli.