"Vino è... musica", Grottaglie in festa il 29 e 30 luglio

GROTTAGLIE di Redazione AntennaSud

 

Vino, cibo e musica rigorosamente pugliesi e di qualità saranno protagonisti dell'evento "Vino è... Musica" che avrà luogo nel quartiere delle ceramiche di Grottaglie, il 29 e 30 luglio.

Il vino e i suoi produttori, i vicoli con la musica prodotta o pensata in loco, le ceramiche e il buon cibo: sono gli ingredienti di "Vino è... Musica", la manifestazione che animerà il quartiere delle ceramiche di Grottaglie, nel tarantino, venerdì 29 e sabato 30 luglio. 150 etichette, 45 aziende, 10 band musicali e 5 chef saranno protagonisti della settima edizione.

L'evento è stato presentato nell'auditorium della Banca di Credito Cooperativo di San Marzano a Grottaglie. Una sede non casuale per l’appuntamento con la stampa, per rimarcare il concetto di territorialità e promozione.

Il vino accompagnerà i visitatori dotati di sacca e cartina lungo un percorso di scoperte tra i rossi, i bianchi, i rosati di Puglia, lo street food e le espressioni musicali più importanti del territorio: dieci band che si sono fatte strada nel panorama delle etichette indipendenti mischiando le suggestioni mediterranee tipiche della Puglia con il rock, il pop, il jazz e la musica folk.

Produttori ed esperti di Ais, Onav e Slowine guideranno i laboratori del gusto sulle terrazze delle antiche botteghe artigiane, e quelli della cucina con cinque chef pronti a stupire. Si passa dalla “melanzana imam con gelato al pomodorino” dell’architetto chef Valentina De Palma alla focaccia con farina di canapa con zuchine, ricotta e capocollo di Martina Franca di Franca Maselli, dalla pagnottella al nero di seppia con burger di salmone e patate, cipolla rossa in agrodolce all’aceto di lamponi e maionese vegetale al pomodoro e misticanza di verdure del barese Rocco Violante, alle foglie di ulivo del pastificio Centoni con crema di peperoni affumicati e formaggio dei poveri di Salvatore Amato o alle pizze gourmet del leccese Fernando Leo e della tarantina Elisa Negro.

Spazio anche al Puglied Pork (puccia-panino con sfilacci di maiale affumicati e verdure) dell’Associazione culturale BBQ 4 all chapters Puglia e alla zona gluten free di Anna Donatelli.

L’appuntamento di “Vino è…musica” come ogni anno è anticipato dall’importante riconoscimento che la manifestazione da quattro anni assegna alle migliori produzioni enologiche pugliesi. Tra il 27 e il 28 luglio nel Relais delle Ceramiche gli esperti internazionali degusteranno circa 120 etichette di vino partecipanti al Blind Tasting per le sette categorie di vitigni territoriali (Rossi da Primitivo, Nero di Troia, Negramaro e da vitigni minori; Rosati e Bianchi da vitigni autoctoni e Bianchi aromatici). Le migliori cantine saranno poi premiate il 29 luglio nella cerimonia di apertura della rassegna che si svolgerà all’interno del Castello Episcopio.