Incendi in Puglia, evacuati alcuni villaggi nel Salento e nel Tarantino

SANTA CESAREA TERME (LE) di Maria Luisa Troisi

 

 

La Puglia che brucia. ore di panico in Puglia per i turisti di alcune località del Salento e del tarantino. bruciano due pinete. Evacuati, per precauzione, alcuni villaggi vacanze. 

Due aerei Canadair, con l'ausilio di un elicottero, hanno operato ininterrottamente dal primo pomeriggio di ieri in località Porto Badisco, territorio di Santa Cesarea Terme, per spegnere un vasto incendio che ha interessato la pineta e che lambisce strutture turistico-ricettive e la zona residenziale. In fumo 10 ettari di pineta e altri 100 ettari potrebbero essere a rischio. Evacuata per precauzione la casa-villaggio Paradiso, alcuni turisti  hanno avuto problemi respiratori a causa del denso fumo. Anche il resort La Capasa è stato evacuato così come, sempre a titolo precauzionale, gli alberghi Palazzo e Mediterraneo. Sul posto oltre a squadre dei vigili del fuoco, uomini della Forestale, Protezione civile, polizia, carabinieri e vigili urbani. Ma non brucia solo il Salento, anche il tarantino sta vivendo momenti difficili. Un vasto incendio ha interessando la pineta in località Guardo del lupo, in agro di Mottola, zona con presenza anche di case sparse e masserie. Secondo le prime stime, sono andati in fumo quattro ettari di vegetazione A supporto delle 10 unità tra volontari, vigili del fuoco, Corpo forestale dello Stato e Arif, che hanno operato sul posto, insieme a due aerei Fire Boss convenzionati con la Regione Puglia e un Canadair.