Canosa, confiscati beni per 2 mln di euro a noto pregiudicato

CANOSA DI PUGLIA (BAT) di Redazione AntennaSud

 

 

Una concessionaria con annesso garage e autolavaggio, 15 autovetture ad uso privato ed aziendale, in ottimo stato d’uso, tra cui “fuori serie” di blasonati marchi tedeschi, dieci immobili siti in Canosa di Puglia e molto altro ancora per un valore di 2 mln di euro. veni che sono stati confiscati a Canosa ad un noto pregiudicato.

Beni per 2 milioni di euro: una concessionaria con un autolavaggio e un garage annessi, 15 automobili per uso privato e aziendale, tra cui anche alcune fuoriserie, 10 immobili tra cui anche un appartamento di lusso, capannoni industriali e terreni. Beni confiscati a Canosa di Puglia a Giuseppe Scardi, detto "Pinuccio Adì'" pregiudicato per associazione di tipo mafioso e traffico di sostanze stupefacenti, ritenuto affiliato al clan Piarulli-Ferraro. La misura di prevenzione patrimoniale è stata emessa dal tribunale di Trani ed eseguita dai carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Bari. Il provvedimento è arrivato al termine di un'indagine patrimoniale, avviata nel marzo 2014, che ha permesso di appurare che Scardi dichiarava redditi modesti nonostante avesse accumulato un patrimonio milionario grazie alle attività criminali. L'uomo secondo gli investigatori aveva intestato tutti i suoi beni a familiari e prestanome.