Maltempo sul Gargano: oltre 200 turisti evacuati, interrotti da Termoli  i collegamenti con le Tremiti

FOGGIA di Redazione AntennaSud

 

L'ondata di mal tempo che si è abbattuta oggi su gran parte della Puglia ha creato difficoltà in alcune zone della Capitanata e in modo particolare del Gargano. Nella tarda serata di ieri circa 190 persone sono state evacuate da tre camping situati tra Rodi Garganico e Lido del Sole, ed ospitate in una scuola e due strutture turistiche. Le intense piogge cadute nella zona, avevano allagato i camping e reso necessaria l'evacuazione da parte dei vigili del fuoco, secondo un piano elaborato con la prefettura di Foggia. 

Dieci le squadre di vigili del fuoco che hanno effettuato oltre 100 interventi nelle ultime ore per liberare abitazioni, box e scantinati invasi dall'acqua e dal fango. A Lido del sole, dove l'acqua in alcune zone ha raggiunto il metro e mezzo di altezza, alcuni villeggianti sono stati allontanati dalle proprie abitazioni con l'ausilio di gommoni. La Protezione civile della Puglia sta seguendo l'evoluzione della situazione maltempo sulla parte centro-settentrionale della regione, e in particolare sull'area garganica, dove da ieri sera continua a piovere. E' stata completata l'evacuazione di 225 turisti - si precisa - da due campeggi, "Serenella" e "Stella del Sud", nel comune di Rodi Garganico.  Il comune ha attivato il Centro operativo comunale e sul posto sono arrivati i funzionari della Sezione Protezione Civile della Regione Puglia per il coordinamento delle attività. Dal pomeriggio di ieri, sono al lavoro Vigili del Fuoco, Carabinieri, Corpo Forestale dello Stato, Vigili Urbani, volontari di protezione civile locali e provenienti dal vicino campo operativo gemellato di Jacotenente. Quarantadue turisti evacuati sono stati ospitati presso la Palestra della Scuola di secondo grado"Giovanni Falcone" del comune di Rodi e 183 turisti divisi presso altre strutture ricettive che hanno fornito la propria disponibilità. Tra i turisti sfollati anche un gruppo di 84 persone  provenienti dalla Repubblica Ceca. La base aeronautica di stanza a Jacotenente ha fornito le coperte, la Sezione Protezione Civile ha fornito le brandine e il Comune di Rodi Garganico ha fornito i viveri. "Il Centro Funzionale Decentrato e la Sala Operativa Unificata permanente, entrambi attivati in h24, - si legge nella nota - seguono l'evolversi della situazione". Sta tornando lentamente alla normalità la situazione in alcune zone del Gargano particolarmente colpite dall'ondata di maltempo che si è abbattuta nelle ultime ore. Al momento non piove più e, secondo le ultime previsioni del tempo, dopo mezzogiorno dovrebbe ritornare il sole. Intanto, nella zona di Rodi Garganico, specie a Lido del Sole, le squadre di vigili del fuoco di Foggia e della provincia, coadiuvati dai colleghi di Benevento, Matera, Ancona, stanno provvedendo ad aspirare l'acqua che ha invaso cantine, sotterranei, case e campeggi con l'ausilio di idrovore e personale fluviale. Intanto, la Protezione civile continua a fornire aiuti alle persone che sono state evacuate dai campeggi che sono stati invasi da acqua e fango. Una quarantina di persone sono state sistemate in alberghi della zona, altri sono stati sistemati in altre strutture turistiche e palestre comunali. I soccorritori assicurano che non ci sono pericoli per le persone. E come hanno sottolineato fonti della Prefettura, "non ve ne sono mai stati". "La situazione - assicurano le stesse fonti – è ampiamente sotto controllo".  Alcuni dei villeggianti evacuati stanno attendendo che venga aspirata l'acqua dal loro campeggio per poter riprendere  i propri effetti personali e decidere se continuare la vacanza spostandosi in altre strutture turistiche o tornare a casa. Attualmente le strade - dopo gli interventi di personale Anas - risultano percorribili.

Interrotti i collegamenti via mare tra il porto di Termoli e Isole Tremiti (Foggia) a causa delle avverse condizioni meteo. Le due imbarcazioni che assicurano le spole quotidiane sono rimaste ancorate in porto ed hanno rinforzato gli ormeggi. La capitaneria di porto ha emanato un avviso di burrasca inviato a tutti gli operatori marittimi e portuali. Il bollettino prevede mare molto mosso e vento di nord-est a forza 9. Il vento forte ha creato disagi in basso Molise e sulla Ss16 e' tornato il fenomeno, pericoloso per gli automobilisti, dell'accumulo di sabbia sulla carreggiata che costeggia l'arenile.