Fuga di gas, quattro ustionati a Torre Canne

FASANO di Redazione AntennaSud

 

Una fiammata, provocata da una fuga di gas, ha mandato in fiamme un bungalow in un villaggio di Torre Canne, marina di Fasano. Ustionate due bambine di 8 e 10 anni e i nonni, tutti di San Michele di Bari. Il più grave è il nonno, 69enne, che ha riportato ustioni sul 70 per cento del corpo.

Quattro persone, due bambine di 8 e 10 anni e i nonni, tutti di San Michele di Bari, ieri sono rimaste ustionate in seguito ad una fiammata provocata da una fuga di gas in un bungalow, nel camping villaggio Le Dune di Torre Canne, marina di Fasano.

I feriti sono ricoverati al centro ustioni dell'ospedale Perrino di Brindisi. Non corrono pericolo di vita ma il nonno, 69enne, che ha riportato ustioni sul 70 per cento del corpo, è in prognosi riservata. Gravi le ustioni anche per la bimba di 8 anni, mentre la nonna e la nipote di 10 anni guariranno entro un mese.

Secondo quanto accertato sinora, l'incendio è divampato per saturazione dell'ambiente, mentre nel bungalow veniva preparato il caffè.

Sulla dinamica dei fatti, che si sono verificati attorno alle 9.30, indagano i carabinieri.