Tap vuole investire nel sociale a Melendugno e  presenta progetto da 1,4 milioni di euro

LECCE di Redazione AntennaSud 

 

Presentato a Melendugno, il Comune del Salento interessato all'approdo del gasdotto che porterà il gas dall'Azerbaijan,  il progetto Tap Start, un bando a sostegno delle associazioni che operano nel settore sociale a Melendugno, promosso dall'azienda che realizzerà il gasdotto. 

"Ci sentiamo parte integrante di questo territorio in termini culturali , sociali, ambientali  e vogliamo contribuire anche noi alla sua crescita". Lo ha detto il country manager Tap Italia Michele Mario Elia, presentando a Lecce il progetto Tap Start. Si tratta del primo bando a sostegno delle associazioni di Melendugno, comune interessato all'approdo del gasdotto: 200mila euro a sostegno di progetti di associazioni ed enti no profit per il miglioramento della qualità della vita mediante il sostegno di iniziative finalizzate alla realizzazione di progetti sociali culturali e ambientali a Melendugno. Saranno ammessi al finanziamento per non più di 25mila euro progetti presentati tra il 15 luglio prossimo e il 30 settembre da associazioni ed enti senza fini di lucro con sede legale nel Comune di Melendugno e che rispondano ai quattro obiettivi generali del Programma di Investimento Socio-Ambientale di Tap: sviluppo economico locale, qualità della vita, sviluppo delle competenze, tutela dell'ambiente. Ammissibili anche progetti presentati in partenariato con associazioni ed enti no profit italiani o con entità pubbliche. I progetti saranno valutati da una apposita commissione formata da esperti che stileranno l'elenco dei vincitori che sarà poi annunciato entro la fine dell'anno; i progetti dovranno essere realizzati nel corso del 2017. Il bando potrà essere replicato due volte l'anno durante il periodo della costruzione del gasdotto, per un totale di 1 milione 400mila euro a sostegno di progetti.